Esercizio 2019

Ultima modifica 29 settembre 2022

RIFERIMENTI AMMINISTRATIVI
Con il Decreto del Presidente n.74 del 04/11/2019 è stato approvato e dichiarato esecutivo il ruolo per la riscossione dei contributi dell'esercizio 2019, relativo all'intero perimetro contributivo del comprensorio 3 Medio Valdarno, validando i coefficienti di ripartizione derivanti dall'applicazione del riparto della contribuenza dell'anno 2019, approvato con Decreto del Presidente n.65 del 16/09/2019. I decreti sono scaricabili dallo storico atti del sito istitzionale del Consorzio.

Ai sensi dell'art. 37, c. 3, della L.R. 79/2012, per il calcolo dei contributi relativi agli anni 2015 e precedenti, iscritti nel ruolo dell’esercizio 2019, sono stati applicati gli atti approvati dai precedenti enti gestori della bonifica, competenti sui comprensori accorpati a formare il Comprensorio di Bonifica n. 3.

Il Piano di Classifica applicato per la determinazione dell’indice di contribuenza, contenente anche la delimitazione del Perimetro di Contribuenza ed avente efficacia dal 1° gennaio 2016, è stato approvato con la DGRT n.1293 del 12/12/16, pubblicata sul B.U.R.T. n.51 del 21/12/16, parte seconda.

RISCOSSIONE
La riscossione volontaria dei contributi dell’esercizio 2019 si è svolta mediante l’invio di avvisi di pagamento aventi scadenza 16 gennaio 2020.

Si fa presente che a causa di disguidi e ritardi, non imputabili al Consorzio, nella stampa e postalizzazione di detti avvisi, la nuova scadenza per il pagamento è stata fissata al 17 febbraio 2020.

Decorsi i termini di scadenza per il versamento del contributo mediante avvisi di pagamento, e chiusa quindi la fase di riscossione volontaria, il Consorzio, come previsto, ha affidato, la riscossione dei contributi non ancora versati, ad Agenzia delle Entrate Riscossione, mediante ruolo non derivante da inadempimento.

Non sono pertanto più accettati versamenti riferiti agli avvisi di pagamento a suo tempo ricevuti, ma è necessario procedere al versamento del contributo dovuto esclusivamente in relazione alla cartella di pagamento notificata da Agenzia delle Entrate Riscossione, attenendosi scrupolosamente a tempi e modalità di pagamento indicati nella cartella stessa.