Per quanto riguarda le prolungate attese ed eventuali disservizi del numero verde 800 672 242, affidato ad un call center operante in Italia, il Consorzio sta monitorando la problematica ed è già intervenuto sul fornitore contestando il livello inadeguato del servizio fornito e sollecitandolo affinché attui celermente le azioni necessarie a rientrare nei parametri di qualità stabiliti dal contratto in essere. Ci scusiamo per il disagio.

Si rassicura i cittadini-consorziati circa i tempi: considerato il picco di contatti di questi giorni si invita ad attendere qualche giorno prima di richiamare o utilizzare il canale email contributi@cbmv.it; la data di scadenza riportata per necessità di impostazione dell'avviso di pagamento infatti non è perentoria e che è comunque possibile adempiere al pagamento anche entro i 120 giorni succesivi e comunque fino alla chiusura della fase di riscossione bonaria; per completezza l'avviso in recapito in questi giorni è una semplice comunicazione per la riscossione bonaria/volontaria del contributo, che comunque è obbligatorio ai sensi della LR 79/2012: in caso di necessità di approfondimenti, verifiche o variazioni sui dati anagrafici o catastali basta mettersi in contatto con il Consorzio con calma e con qualsiasi canale a disposizione ed è possibile non pagare in attesa di risposta o fino a nuove indicazioni quando il Consorzio smaltirà poi via via nel tempo tutte le richieste. Grazie per la collaborazione.