Il Consorzio di Bonifica, in attuazione dell’art. 109 del RD 08/05/1904 n. 368, attua iniziative per importare nel catasto consortile le variazioni oggettive e soggettive che annualmente risultano introdotte negli atti del Catasto dello Stato, e recepisce tutte le richieste di variazioni, che gli pervengono dagli interessati, relative alle variazioni di intestazioni o di consistenza intervenute sulla proprietà consorziata.

In applicazione dell’art. 42, c. 1, dello Statuto Consortile, ai fini della formazione del riparto annuale della contribuenza, per la riscossione del contributo di bonifica, il Catasto consortile è aggiornato, sotto il profilo soggettivo e oggettivo, al 1° gennaio, coincidente con la data di apertura dell’esercizio finanziario a cui è riferito il ruolo. Pertanto, le variazioni relative a contratti stipulati nel corso dell'anno, avranno effetto con decorrenza dal ruolo del primo esercizio utile successivo.

Fermo restando il riferimento temporale previsto dall’art. 42 c. 1 dello Statuto Consortile, per il quale, ai fini del riparto della contribuenza, viene fatto riferimento alla proprietà consorziata censita nel catasto consortile, aggiornato, sotto il profilo soggettivo e oggettivo, al 1° gennaio, coincidente con la data di apertura dell'esercizio finanziario a cui è riferito il ruolo, le volture derivanti da richiesta di parte, saranno evase per l’emissione del ruolo che risulti ancora aperto al momento del ricevimento della richiesta stessa.

Gli atti di riscossione inviati ai consorziati (avvisi di pagamento o cartelle di pagamento) riportano i parametri utilizzati per la determinazione del contributo ed i dati degli immobili a cui lo stesso è riferito, in modo che ciascuno possa verificare la congruenza della richiesta contributiva prima di procedere al versamento del contributo dovuto.

Il contributo di bonifica è calcolato per riparto annuale di spesa. I singoli contributi sono pertanto determinati per quota annuale non frazionabile in mensilità. Il contributo di bonifica è sostenuto in solido dai titolari dei diritti reali (persone fisiche e/o giuridiche) goduti sugli immobili (terreni e/o fabbricati) facenti parte di proprietà indivise. Non sono pertanto ammissibili istanze di frazionamento del tributo, pro quota, fra i cointestatari, che dovranno risolvere fra loro, ai sensi del Codice Civile, le eventuali problematiche connesse alla condivisione delle spese.

Per ottenere informazioni in merito a natura e riferimenti dei contributi di bonifica richiesti, modalità e stato del pagamento delle quote contributive, per la richiesta di variazioni o rettifiche delle posizioni contributive, per la ristampa degli avvisi di pagamento e dei relativi bollettini, il Consorzio di Bonifica 3 Medio Valdarno mette a disposizione dei contribuenti i servizi più avanti elencati.

Gli operatori di detti servizi hanno il compito di informare ed assistere i consorziati nei loro rapporti con il Consorzio di bonifica e provvedono d’ufficio alle ricerche necessarie all’evasione delle richieste presentate o comunicate dai contribuenti. Eventuale documentazione a supporto della pratica sarà richiesta solo se strettamente necessaria e non altrimenti reperibile.

Ai servizi di informazione collaborano gli operatori dell’Unione dei Comuni della Val di Bisenzio e dell’Unione Montana dei Comuni del Mugello nell’ambito delle convenzioni stipulate ai sensi dell’art.23, comma3, L.R.79/2012.

Quando si invia una comunicazione al Consorzio di bonifica è fondamentale indicare i dati identificati del contribuente di cui deve essere variata o verificata la posizione, la motivazione della richiesta ed un recapito del richiedente (postale, telefonico, fax , e-mail) per consentire all’operatore di individuare la partita a cui è riferita la richiesta ed indirizzare correttamente la risposta.

L’accesso ai servizi di informazione e l’evasione di volture e rettifiche relative ai ruoli del Consorzio di Bonifica 3 Medio Valdarno avviene esclusivamente a titolo gratuito.

Per l’invio di richieste scritte si raccomanda l’uso del talloncino precompilato allegato all’avviso di pagamento o del modello di richiesta di voltura debitamente compilati.

MODULISTICA:

Per l’invio di richieste scritte si raccomanda l’uso del talloncino precompilato allegato all’avviso di pagamento debitamente compilato. In alternativa viene comunque messo a disposizione un Modello di domanda di voltura, che può essere compilato e trasmesso al consorzio via fax (0573 975281) o email (contributi@cbmv.it).

Al fine di facilitare l’inoltro di richieste specifiche, vengono forniti anche i seguenti modelli, che possono essere compilati o utilizzati come facsimile per la compilazione delle domande da inoltrare al Consorzio.

  • DOMANDA DI RIMBORSO:
    • Domanda di rimborso: modello per richiedere il rimborso in caso di pagamento indebito, errato, eccedente o tardivo. Il rimborso può essere erogato a mezzo bonifico bancario sul conto corrente del contribuente o mediante compensazione sul primo ruolo utile;
    • Domanda di rimborso a favore di eredi: modello per richiedere il rimborso in caso di pagamento indebito, errato, eccedente o tardivo. Il rimborso sarà erogato a mezzo bonifico bancario sul conto corrente indicato nella domanda. La domanda deve essere firmata da tutti gli eredi;
    •  Domanda di rimborso a favore di altro beneficiario: modello per richiedere il rimborso in caso di pagamento indebito, errato, eccedente o tardivo. Il rimborso sarà erogato a mezzo bonifico bancario alle coordinate indicate nel modello;
  • MODIFICA RAPPRESENTANTE DI PARTITA:
    • Modifica rappresentanza: cointestatario: modello per l’individuazione, fra i cointestari di una partita, di un diverso rappresentante
    • Modifica rappresentanza conduttore: modello per la comunicazione di conduttore che, per norma o contratto, subentra al proprietario nel godimento dei diritti reali e quindi nell’obbligo contributivo (art. 8, c. 5, L.R. 79/2012)

E’ inoltre pubblicato l’elenco dei fogli di mappa ricadenti all’interno del perimetro contributivo del Consorzio di Bonifica 3 Medio Valdarno, come approvato con la delibera della Giunta Regionale n.1293 del 12/12/2016, pubblicata sul BURT n.51 parte seconda del 21/12/2016.

SERVIZI TELEMATICI:

Form di Richieste di Voltura on-line
Per segnalare anomalie, richiedere informazioni circa i contributi di bonifica, comunicare variazioni e richiedere volture. La conferma dell'evasione della voltura sarà inoltrata solo se espressamente richiesto durante la compilazione del form. Le richieste saranno evase nell'ordine di arrivo.

Servizio ICatasto
Tramite l’accesso a internet, senza quindi doversi recare presso la sede del Consorzio di Bonifica, ogni consorziato del Consorzio di bonifica 3 Medio Valdarno, a partire dal ruolo dell'esercizio 2015, può controllare, in dettaglio, la propria posizione contributiva, utilizzando come credenziali di accesso al servizio i parametri stampati sull’avviso di pagamento o la cartella esattoriale. Le credenziali di accesso al servizio ICATASTO sono valide per la consultazione del solo ruolo a cui si riferisce l'atto di riscossione su cui le stesse sono stampate. Dallo stesso portale è possibile inviare eventuali richieste di variazioni.

Servizio ICatasto (ex comprensorio 15 “Ombrone Pistoiese Bisenzio”)
Tramite l’accesso a internet, senza quindi doversi recare presso la sede del Consorzio di Bonifica, ogni consorziato dell’Ex Consorzio di Bonifica Ombrone P.se Bisenzio, può controllare, in dettaglio, la propria posizione contributiva a partire dal ruolo dell'esercizio 2002 fino all’esercizio 2014, utilizzando come credenziali di accesso al servizio i parametri stampati sull’avviso di pagamento o la cartella esattoriale. Le credenziali di accesso al servizio ICATASTO sono valide per la consultazione del solo ruolo a cui si riferisce l'atto di riscossione su cui le stesse sono stampate. Dallo stesso portale è possibile inviare eventuali richieste di variazioni.

Servizio ICatasto (ex comprensorio 16 “Area Fiorentina”)
Tramite l’accesso a internet, senza quindi doversi recare presso la sede del Consorzio di Bonifica, ogni consorziato dell’Ex Consorzio di Bonifica Area Fiorentina, può controllare, in dettaglio, senza doversi recare presso la sede del Consorzio di Bonifica, la propria posizione contributiva a partire dal ruolo dell'esercizio 2007 fino all’esercizio 2014, utilizzando come credenziali di accesso al servizio i parametri stampati sull’avviso di pagamento o la cartella esattoriale. Le credenziali di accesso al servizio ICATASTO sono valide per la consultazione del solo ruolo a cui si riferisce l'atto di riscossione su cui le stesse sono stampate. Dallo stesso portale è possibile inviare eventuali richieste di variazioni.

TELEFONO:

Numero verde per i contribuenti 800 672 242

Tramite questo servizio telefonico gratuito, attivo dal lunedì al venerdì dalle ore 8.00 alle ore 18.00 ed il sabato mattina dalle ore 8.00 alle ore 12.00, è possibile ottenere informazioni ed attivare pratiche per aggiornare le posizioni contributive.
Il servizio è fornito da un Call Center, esterno al Consorzio, che risponde dall’Italia. 

CORRISPONDENZA:

La corrispondenza può essere indirizzata a:

  • Consorzio di Bonifica 3 Medio Valdarno - Sede distaccata di Pistoia
    Via Traversa della Vergine, 83
    51100 PISTOIA;
  • fax: 0573 97 52 81;
  • e-mail: contributi@cbmv.it
  • PEC: info@pec.cbmv.it (solo da indirizzi PEC)

SPORTELLI DEL CONTRIBUENTE (informazioni e pratiche relative al contributo di bonifica e al catasto consortile):

  • Sesto Fiorentino, via del Cantone, 135 (Osmannoro) - Centro Operativo Ponte Sala,  aperto dal lunedì al venerdì, dalle ore 9.30 alle ore 12.30 e il lunedì e mercoledì pomeriggio dalle ore 15 alle ore 17;
  • Pistoia, via Traversa della Vergine, 81, aperto dal lunedì al venerdì, dalle ore 9.30 alle ore 12.30, oltre al martedì e giovedì pomeriggio dalle ore 15 alle ore 17;
  • Empoli, via G. Del Papa, 41, aperto il martedì e giovedì dalle ore 9.30 alle ore 12.30;
  • Mercatale di Vernio, via Bisenzio 351, aperto il lunedì dalle ore 8.30 alle ore 13.00 e il giovedì dalle ore 8.30 alle ore 13.00 e dalle 14.30 alle 17.30;
  • Borgo San Lorenzo, via P. Togliatti 45, aperto il martedì dalle ore 9.00 alle ore 12.30 e il giovedì dalle ore 15.00 alle ore 17.30